I LUOGHI DE “LA GRANDE BELLEZZA”

Vincitore del premio Oscar come miglior film straniero, “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino è una celebrazione della città di Roma, delle sue bellezze e delle sue incoerenze.

Nel film è possibile ammirare alcuni dei luoghi più affascinanti della capitale, ve li riepiloghiamo qui di seguito sperando che possiate aggiungerle al vostro itinerario di viaggio.

 

giardino-degli-aranci-bucho-con-san-pietro1

IL GIARDINO DEGLI ARANCI, COLLE AVENTINO

In Piazza dei Cavalieri di Malta, accostando l’occhio al buco della serratura del portone del Priorato si vede la Cupola di San Pietro. Gli alberi del Giardino degli Aranci sono stati appositamente tagliati in modo da lasciar vedere la cupola. Anche i protagonisti del film si abbassano per ammirarla.

 

musei-capitolini-2

I MUSEI CAPITOLINI

l museo pubblico più antico del mondo aperto nel 1471. Qui si trova una delle icone più note della Roma antica, la Lupa capitolina.

 

 

fontanaLA FONTANA DELL’ACQUA PAOLA, GIANICOLO

E’ la parte terminale dell’acquedotto dell’acqua Paola, un grande monumento barocco sulla sommità del Gianicolo. La magnificenza marmorea della fontana le è valso il soprannome di Fontanone. Il monumento è protagonista della sequenza iniziale del film.

 

museo-nationale-etrusco-di-villa-giuliaMUSEO NAZIONALE ETRUSCO DI VILLA GIULIA

Il Museo Etrusco è ospitato all’interno di Villa Giulia, una villa rinascimentale a cui un tempo erano annesse vigne e colture. Il Museo raccoglie i principali manufatti della civiltà etrusca, gioielli ottocenteschi e opere dell’arte greca.

Palazzo_Braschi_scalone_d'onore_1020723-4PALAZZO BRASCHI

Un palazzo nel cuore della Roma rinascimentale regalato da Papa Pio VI al nipote. Oggi sede del Museo di Roma.

musei_altempsPALAZZO ALTEMPS

Museo dedicato all’arte classica greca e romana ospitato in un palazzo storico nel cuore della capitale, a due passi da Piazza Navona.

 

bramante

TEMPIETTO DI SAN PIETRO IN MONTORIO, GIANICOLO

Il tempietto di San Pietro in Montorio, detto anche Tempietto del Bramante, è una piccola costruzione a pianta circolare posta al centro di uno dei cortili del convento di San Pietro in Montorio a Roma, sul colle Gianicolo. Viene considerato uno degli esempi più significativi d’architettura rinascimentale

1355927227-1470306277-parco-acquedotti1PARCO DEGLI ACQUEDOTTI

Un’area verde di Roma facente parte del Parco Regionale dell’Appia Antica. Il nome deriva dalla presenza in elevato o sotterranea di sette acquedotti romani e papali che rifornivano l’antica Roma.

caracalla1TERME DI CARACALLA

Costruite tra il 212 e il 217 da Caracalla, figlio dell’imperatore Settimio Severo e lui stesso imperatore fino al 217 – anno della sua uccisione – queste terme sono uno dei più immensi e suggestivi complessi monumentali dell’antica Roma. Le sue gigantesche strutture, le cui rovine, alle pendici dell’Aventino, impressionano ancora oggi, potevano ospitare fino a 1600 persone.

 

villa-medici

VILLA MEDICI

Sulla collina del Pincio, accanto a Trinità dei Monti si trova Villa Medici, là dove un tempo sorgevano gli orti di Lucullo (gli stessi dove fu uccisa Messalina). I giardini della villa sono un museo a cielo aperto e l’Accademia di Francia ospitata qui organizza eventi e festival.

Advertisements