Caravaggio: La verità della luce

caravaggio-verita-luce-5-settembreMichelangelo Merisi, detto Caravaggio, è uno dei più celebri pittori italiani tra la fine del ‘500 e l’inizio del 1600.
L’Italia e alcune città europee sono costellate di dipinti di questo grandioso artista che affascina grazie alla veridicità della sua arte. Ammirando un suo quadro ci si aspetta che i protagonisti prendano vita da un momento all’altro.
Proprio a Roma il 5 settembre l’attore Vincenzo Bocciarelli porterà i suoi spettatori attraverso la vita e i quadri del grande artista.

“In una delle location più suggestive della capitale, Castel Sant’Angelo, che questa estate ha riaperto le sue porte per consentire a romani e turisti la visita a questo straordinario borgo, va in scena il 5 settembre “Caravaggio: La verità della luce”, un one man show interpretato da Vincenzo Bocciarelli.

Saranno la musica e il teatro a traghettare lo spettatore davanti alle opere di Caravaggio per magia, in un viaggio che arriva fino all’anima. Scatti fotografici in cui i soggetti emergono dal nero, attraversando l’arte, riportandola alla luce. La luce che si svela è quella del teatro.
Si entra nel mondo di Caravaggio anche grazie all’intervento musicale di Davide Trebbi, la cui chitarra funge da traghettatrice verso la nostra epoca.
“Caravaggio: la verità della luce” è un viaggio nella conoscenza della vita e della morte, giochi di luci ed ombre, come nell’alba e nel tramonto.

Una location senza paragoni, uno spettacolo dal grande impatto emotivo ed un unico interprete: Vincenzo Bocciarelli che, dopo le numerose esperienze in tv e cinema, torna al suo vero amore: il teatro.
Nella sua brillante carriera Vincenzo Bocciarelli è stato a lungo impegnato a teatro con Giorgio Strehler dalla cui scuola proviene, con Theodoros Terzopoulos, con Giorgio Albertazzi e con Glauco Mauri, partecipando a rappresentazioni di successo in tutto il mondo. All’attività teatrale ha affiancato una nutrita esperienza in fiction assai care al pubblico come “Il bello delle donne”, “Incantesimo”, “Cinecittà”, “Orgoglio”, e ha preso parte anche in ruoli nel cinema impegnato.”

Per maggiori informazioni visitate il sito:
http://www.oggiroma.it/eventi/spettacoli/caravaggio-la-verita-della-luce/12210/

Dove: Castel Sant’Angelo – Roma
Costo: 10€
Data e Ora: 5 Settembre 2014 – 21:30

Raphael Gualazzi in concerto!

gualazzi-concerto-roma

Raphael Gualazzi in concerto all’interno della rassegna Concerti nel Parco.

Grande chiusura,a Villa Pamphilj, Roma, per I Concerti nel Parco giovedì 31 luglio, con RAPHAEL GUALAZZI e il suo quintetto, per l’unica data a Roma del suo Welcome to myhell tour 2014.
Questa nuova tournée, una produzione Massimo Levantini per Live Nation, arriva in seguito ai grandi risultati del tour 2013 che ha fatto registrare sold out a ripetizione in Italia e all’estero, stregando ilpubblico in tutto il mondo, dall’Europa, al Giappone, al Canada.
Scoperto da Caterina Caselli, il cantautore, pianista e compositore trentenne è arrivato al grande successo conquistando il primo posto della categoria “Giovani” e il Premio della Critica al Festival di Sanremo 2011 con il brano “Follia d’amore”.
Lo scorso 64° Festival di Sanremo lo ha visto conquistare il secondo posto con il brano ‘Liberi o no’ insieme al produttore The BloodyBeetroots (tra i singoli sanremesi più suonati in radio) e da pochi giorni è in radio con il nuovo singolo “Tanto ci sei” (musica di R. Gualazzi e The BloodyBeetroots, e testo di Giuliano Sangiorgi). Un percorso costruito su una personalissima cifra artistica che ne fa uno dei personaggi più interessanti della nuova generazione di cantautori italiani.
Raphael eseguirà una selezione di brani dal suo ultimo album “Happy Mistake”, (già uscito in Germania, Svizzera e Austria, stregando anche la stampa estera che ha definito l’artista “una rarità” per la sua “illimitata ispirazione per brani originali ed ironici”), alcuni inediti, grandi successi e cover di cantautori italiani e stranieri, passando dal rag-time alla liricità del blues e al jazz più tradizionale, con incursioni nel gospel e nel soul, così come nel country e nel rock, senza dimenticare i classici, da Verdi al felliniano Rota, il tutto condito con il suo personalissimo sound internazionale.
Uno spettacolo travolgente, le cui premesse sono chiare fin dal nome scelto per la tournée: uno show dinamico e sfaccettato che alterna atmosfere suggestive a momenti dall’energia intensa ed irresistibile.”

Villa Doria Pamphilj
entrata Via di San Pancrazio, 10
Area antistante la Casa dei Teatri

In caso di maltempo gli spettacoli si svolgono al Teatro Vascello, via Giacinto Carini 7

Per info e biglietti:

http://www.oggiroma.it/eventi/concerti/raphael-gualazzi-quintet-welcome-to-my-hell-tour-2014/12005/

http://www.iconcertinelparco.it/?Action=Evento&oID=347

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rock in Roma 2014

Postepay Rock in Roma 2014!!

Rock in Roma 2014
“Il 17 maggio con l’ormai tradizionale data zero all’Orion Club è ripartito il PostePay Rock in Roma, il festival più popolare e seguito della Capitale. Anche quest’anno l’Ippodromo delle Capannelle ospiterà i grandi big della musica internazionale, con un’eccezione di peso: il live degli immortali Rolling Stones al Circo Massimo il 22 giugno. Ad aprire la rassegna a Capannelle saranno, il 3 giugno, i Queens of The Stone Age del grande Josh Homme; poi nell’ordine suoneranno Thirty Seconds to Mars, Prodigy, Arcade Fire, Metallica, The Black Keys, Placebo, Afterhours e Franz Ferdinand, per citare gli artisti più importanti.

TRASPORTO – Per facilitare il raggiungimento dell’ippodromo verrà attivato un servizio di bus al termine dei concerti che riaccompagnerà gli spettatori fino al centro città di Roma, con fermata a Termini. I bus-navetta partiranno in due diversi orari, il primo 40 minuti dalla fine del concerto,il secondo massimo un’ora dopo la prima corsa. Il costo del biglietto è di soli 4 euro.

I MONDIALI – Nella ricorrenza dei Mondiali 2014 all’interno dell’Ippodromo è stato installato una World Cup Square in cui sarà possibile vedere tutte le partite di calcio tra una band e l’altra o in attesa della main band.”

Per info e date dei concerti: http://www.romatoday.it/eventi/rock-in-roma-2014-programma-concerti.html

L’Hotel Demetra si aggiudica il certificato di eccellenza 2014 di Tripadvisor !

Demetra Hotel premiato come hotel altamente apprezzato secondo le recensioni dei viaggiatori sul portale di viaggi più grande del mondo.
Oggi Demetra Hotel ha annunciato la ricezione di un Certificato di Eccellenza da parte di TripAdvisor®. L’encomio, che rende omaggio al settore alberghiero, è riconosciuto solo alle strutture che con costanza ricevono recensioni eccellenti da parte dei viaggiatori di TripAdvisor e si estende alle strutture idonee in tutto il mondo. Solo il 10 percento delle migliori strutture presenti su TripAdvisor ha l’onore di ricevere questo prestigioso premio.

Per ricevere un Certificato di Eccellenza, le strutture sono tenute a mantenere un punteggio complessivo pari o superiore a 4 su 5, secondo le recensioni dei viaggiatori su TripAdvisor, e devono essere presenti sul portale da almeno 12 mesi. Un ulteriore criterio di valutazione è la quantità di recensioni ricevute negli ultimi 12 mesi.

“Demetra Hotel è onorato di ricevere un Certificato di Eccellenza TripAdvisor”, ha dichiarato la Direttrice. “Il nostro obiettivo è di offrire ai clienti un’esperienza indimenticabile e questo riconoscimento prova che il nostro impegno costante si traduce in recensioni positive su TripAdvisor”.

“TripAdvisor è lieta di celebrare il successo delle strutture di tutto il mondo, da Sydney a Chicago, da Sao Paulo a Roma; strutture che offrono costantemente ai viaggiatori di TripAdvisor un servizio di eccellenza”, sostiene Alison Copus, Vice Presidente del Marketing per TripAdvisor for Business. “Il Certificato di Eccellenza premia le strutture più apprezzate in tutto il mondo con il riconoscimento che meritano, sulla base del feedback di coloro che contano di più: i clienti”.

CANONIZZAZIONE DI GIOVANNI XXIII E GIOVANNI PAOLO II.

canonizzazioneIl prossimo 27 aprile Roma sarà ancor di più invasa dai turisti che accorreranno nella città eterna per assistere ad un grande evento: la canonizzazione di due tra i più importanti Papi della storia, Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II.

Il pincipale palcoscenico dell’evento, Piazza San Pietro, insieme a Via della Conciliazione potrà contenere quasi duecentomila persone e, per l’occasione, in ogni angolo della città verranno installati maxi schermi per permettere agli oltre sette milioni di pellegrini provenienti da ogni parte del mondo di assistere ad un evento unico.

La canonizzazione sarà solo l’ultimo dei grandi eventi che si terranno a Roma nel mese di aprile. Il 18 inizieranno infatti le celebrazioni Pasquali con la Via Crucis, il 20 si terrà la messa di Pasqua presenziata da Papa Francesco, il 21 la celebrazione del “Compleanno di Roma” e il 25 si svolgeranno le manifestazioni legate al giorno della Liberazione.

Il Rugby a Roma – Torneo 6 nazioni, le partite dell’Italia

rugby-sei-nazioniQuando si parla di rugby, istintivamente si pensa all’America. Non tutti sanno però che questo sport ha radici antiche anche in Italia. La prima partita che venne disputata sul suolo italiano risale all’anno 1910 quando si sfidarono lo Sporting Club Universitaire de France di Parigi e il Serviette di Ginevra. Bisogna aspettare il 1911 per assistere ad una partita giocata da italiani, anche se con la prima guerra mondiale dietro l’angolo questo sport faticò a diventare popolare.

É solo nel 1927 che si riprende a giocare e finalmente nel 1928, Piero Mariani, diviene il Presidente della Federazione Italiana Rugby e nasce la prima vera squadra di rugby italiana.

Nel nostro paese però si sa, preferiscono tutti il calcio, ed infatti è solo nel 2000 che la squadra italiana entra nel torneo più importante dell’emisfero settentrionale: l’attuale torneo Sei Nazioni.

Questo torneo nacque tra le Isole Britanniche nel 1883, come “competizione casalinga” detta appunto Home Championship, che divenne poi il Torneo Cinque Nazioni con l’ingresso della Francia nel 1910. Si attende quasi un secolo per trasformarlo nell’attuale Torneo Sei Nazioni con l’ingresso dell’Italia.

Quest’anno il torneo vede ben due date italiane, proprio allo stadio Olimpico di Roma.

Il 22 febbraio 2014 alle 15,30, l’Italia affronterà la Scozia e sabato 15 marzo sarà il turno dell’Inghilterra.

Per chi ne volesse sapere di più, c’è il sito internet a disposizione di tutti:

http://www.federugby.it/index.php

 Il sito ufficiale per l’acquisto dei biglietti:

http://ticket.federugby.it/index.php?option=com_content&view=article&id=60%3A6n-2013-partite-in-casa&catid=16&lang=en

E “#FACCEDARUGBY”, la community ufficiale degli appasionati del rugby che contiene pensieri e parole condivisi su twitter e Instagram.

Nient’altro da aggiungere se non un grido: FORZA NAZIONALE ITALIANA!!

E per riposarvi, dopo una bella partita vista allo stadio, vi aspettiamo al Demetra Hotel!

San Valentino per il Demetra Hotel Roma!

san-valentinoPer un motivo o per un altro il giorno di San Valentino, festa degli innamorati per antonomasia, è sempre il centro di molte discussioni tra parenti, amici e soprattutto coppie in questo periodo dell’anno. Ovviamente le idee in merito dipendono dal carattere della persona e, dall’approccio all’amore in senso lato e al proprio partner in senso stretto.

Ecco allora che qui al Demetra Hotel Roma ci siamo divertiti a stilare una lista delle diverse tipologie di persona innamorata e i loro diversi approcci a questa festa.

  • Lo “sdolcinato senza speranza”: Aspetta questa festa e la celebra in ogni minuto della giornata con ogni sorta di attenzione verso il/la proprio/a partner. Comincia i festeggiamenti alle 00:00 e li termina alle 24:00 del 14 febbraio. A tutto il resto del mondo può sembrare asfissiante ma non alla sua metà.
  • Il “romantico moderato”: Comincia a pianificare da dicembre una possibile vacanza, compra anche un regalo e se può chiude in bellezza con una cena a lume di candela. Fantastico per alcuni, opinabile per altri.
  • Il “festeggiatore pacato”: Fa gli auguri al/alla partner a metà mattinata e la sera la porta a cena fuori. Breve e conciso. Senza infamia né lode. N.B. Generalmente in questa coppia c’è sempre uno solo dei due che fa il regalo all’altro.
  • Il “volenteroso ma smemorino”: Chiede il giorno di riposo a lavoro un mese prima per passare la giornata in compagnia della sua metà, si ripromette di comprare un regalo il prima possibile e di trovare qualcosa da fare. Alla fine, generalmente, il 15 febbraio lo si sente pronunciare la frase <<Ma perchè ieri che giorno era?>>. Apprezziamo il gesto!
  • Il “rivoluzionario contro corrente”: Assolutamente contrario a questa festa. La etichetta come figlia del consumismo e nient’altro. Non fa nemmeno gli auguri alla metà figuriamoci se compra un regalo!

In qualsiasi categoria vi rispecchiate affrettatevi a prenotare le ultime camere al Demetra Hotel!!

88380

E per una cena a lume di candele:

http://www.sanvalentinoroma.it/ristoranti/