Rugby in Rome, Six Nations Championship

rugby-sei-nazioniWhen someone talks about rugby, everyone instinctively thinks to America. But not everyone knows that this sport has ancient roots also in Italy. The first game that was played on Italian soil dates back to 1910 when it challenged the Sporting Club Universitaire de France in Paris and Geneva Serviette. You have to wait for 1911 to see a game played by Italians, even if with the First World War around the corner this sport struggled to become popular.

It is only in 1927 that they started again to play and finally in 1928, Piero Mariani, became the President of the Italian Rugby Federation, the first real Italian rugby team.

In our country, everyone prefers football game, and it is only in 2000 that the Italian team enters the most important Championship in the northern hemisphere: the current RBS Six Nations.

This competition was born in the British Isles in 1883, as “competition housewife” that called Home Championship, which later became the Five Nations with the entry of France in 1910. It expects nearly a century to transform it into the current Six Nations Cup with Italy’s entry.

This year the Championship sees two Italian dates, exactly at the Olympic Stadium in Rome.

On February 22, at 15.30, Italy will face Scotland and Saturday, March 15th will be the turn of England.

For those who want to know more, follow the website:

http://www.federugby.it/index.php

The official website for purchasing tickets:

http://ticket.federugby.it/index.php?option=com_content&view=article&id=60%3A6n-2013-partite-in-casa&catid=16&lang=en

And “# FACCEDARUGBY “, the official community of followers that contains words and thoughts shared on Twitter and Instagram.

Nothing more to add except a shout: GO ITALIA!

And to relax after a match, we wait for you at Demetra Hotel!

Il Rugby a Roma – Torneo 6 nazioni, le partite dell’Italia

rugby-sei-nazioniQuando si parla di rugby, istintivamente si pensa all’America. Non tutti sanno però che questo sport ha radici antiche anche in Italia. La prima partita che venne disputata sul suolo italiano risale all’anno 1910 quando si sfidarono lo Sporting Club Universitaire de France di Parigi e il Serviette di Ginevra. Bisogna aspettare il 1911 per assistere ad una partita giocata da italiani, anche se con la prima guerra mondiale dietro l’angolo questo sport faticò a diventare popolare.

É solo nel 1927 che si riprende a giocare e finalmente nel 1928, Piero Mariani, diviene il Presidente della Federazione Italiana Rugby e nasce la prima vera squadra di rugby italiana.

Nel nostro paese però si sa, preferiscono tutti il calcio, ed infatti è solo nel 2000 che la squadra italiana entra nel torneo più importante dell’emisfero settentrionale: l’attuale torneo Sei Nazioni.

Questo torneo nacque tra le Isole Britanniche nel 1883, come “competizione casalinga” detta appunto Home Championship, che divenne poi il Torneo Cinque Nazioni con l’ingresso della Francia nel 1910. Si attende quasi un secolo per trasformarlo nell’attuale Torneo Sei Nazioni con l’ingresso dell’Italia.

Quest’anno il torneo vede ben due date italiane, proprio allo stadio Olimpico di Roma.

Il 22 febbraio 2014 alle 15,30, l’Italia affronterà la Scozia e sabato 15 marzo sarà il turno dell’Inghilterra.

Per chi ne volesse sapere di più, c’è il sito internet a disposizione di tutti:

http://www.federugby.it/index.php

 Il sito ufficiale per l’acquisto dei biglietti:

http://ticket.federugby.it/index.php?option=com_content&view=article&id=60%3A6n-2013-partite-in-casa&catid=16&lang=en

E “#FACCEDARUGBY”, la community ufficiale degli appasionati del rugby che contiene pensieri e parole condivisi su twitter e Instagram.

Nient’altro da aggiungere se non un grido: FORZA NAZIONALE ITALIANA!!

E per riposarvi, dopo una bella partita vista allo stadio, vi aspettiamo al Demetra Hotel!

Ray Caesar – The Trouble With Angels

RAY CAESAR – THE TROUBLE WITH ANGELS

from 14 February 2014 to 6 April 2014

ray-caesarRay Caesar is an international well-known artist, undisputed leader of digital art. Born in London in 1958, Caesar’s artworks have been exhibited in the greatest gallery all over the world. Each one of his works is like a little piece of a big puzzle. Like Mary Shelley who deconstructs the human body in order to reconstruct it, so does Ray Caesar. In his creations he gets together fragments of decorative styles and architectural ages to give birth to a timeless beauty. In this mix of art decò, Victorian style and visual codes from the early 1900’s, his works really stand out for their personality and charm. Absolute master of digital technique he is a reference point to all the artists who faces this artistic discipline. Caesar works in Maya (a 3D modeling software used for digital animation effects in film and game industries), using it to create his figures as well as the virtual realms in which they exist.With full control over dressing, posing and lighting his figures as well as every element of their surroundings, Caesar’s craft is an advanced extension of a childhood obsession-playing with dolls. Fantasy, escapism, human cruelty and disguise are reoccurring themes explored within his dramatic narratives. Betraying the seemingly child-like innocence of the figures is their piercing, knowing gaze-exposing inner strength in contrast with their fragile physical appearance. Dark details manifest from deep within the artist’s vast imagination to define simulated realities, transporting the viewer into sanctuaries created for his lost ghost-children who emerge from shadows into safe refuge, carrying macabre secrets and hidden truths.“

Dorothy Circus Gallery

Via dei Pettinari, 76

Rome

Info:

Tel: 0668805928

http://www.dorothycircusgallery.it/ray-caesar-upcoming

Tickets:

Free entrance

San Valentino per il Demetra Hotel Roma!

san-valentinoPer un motivo o per un altro il giorno di San Valentino, festa degli innamorati per antonomasia, è sempre il centro di molte discussioni tra parenti, amici e soprattutto coppie in questo periodo dell’anno. Ovviamente le idee in merito dipendono dal carattere della persona e, dall’approccio all’amore in senso lato e al proprio partner in senso stretto.

Ecco allora che qui al Demetra Hotel Roma ci siamo divertiti a stilare una lista delle diverse tipologie di persona innamorata e i loro diversi approcci a questa festa.

  • Lo “sdolcinato senza speranza”: Aspetta questa festa e la celebra in ogni minuto della giornata con ogni sorta di attenzione verso il/la proprio/a partner. Comincia i festeggiamenti alle 00:00 e li termina alle 24:00 del 14 febbraio. A tutto il resto del mondo può sembrare asfissiante ma non alla sua metà.
  • Il “romantico moderato”: Comincia a pianificare da dicembre una possibile vacanza, compra anche un regalo e se può chiude in bellezza con una cena a lume di candela. Fantastico per alcuni, opinabile per altri.
  • Il “festeggiatore pacato”: Fa gli auguri al/alla partner a metà mattinata e la sera la porta a cena fuori. Breve e conciso. Senza infamia né lode. N.B. Generalmente in questa coppia c’è sempre uno solo dei due che fa il regalo all’altro.
  • Il “volenteroso ma smemorino”: Chiede il giorno di riposo a lavoro un mese prima per passare la giornata in compagnia della sua metà, si ripromette di comprare un regalo il prima possibile e di trovare qualcosa da fare. Alla fine, generalmente, il 15 febbraio lo si sente pronunciare la frase <<Ma perchè ieri che giorno era?>>. Apprezziamo il gesto!
  • Il “rivoluzionario contro corrente”: Assolutamente contrario a questa festa. La etichetta come figlia del consumismo e nient’altro. Non fa nemmeno gli auguri alla metà figuriamoci se compra un regalo!

In qualsiasi categoria vi rispecchiate affrettatevi a prenotare le ultime camere al Demetra Hotel!!

88380

E per una cena a lume di candele:

http://www.sanvalentinoroma.it/ristoranti/